3 giugno 2011

Paolo Pirozzi conclude il Giro del Mondo

1
E’ tornato a casa Paolo Pirozzi, dopo 365 giorni e quasi 100.000 km in sella ad una Ducati Multistrada 1200. Paolo ha all’attivo 450.000 km di strada percorsa esclusivamente su Ducati.

Partito da Misano con l’essenziale: in solitaria, bagaglio leggero, una Multistrada 1200 nuova fiammante, prelevata tra i primi esemplari prodotti a Borgo Panigale. Da Misano verso la Grecia, poi Bulgaria, Romania, Belgio, l’Est e il Nord Europa. A Mosca un incontro particolarmente significativo con un “ducatista” locale, Dimitri, gli ha fruttato un inatteso quanto prezioso compagno di viaggio per le successive tre settimane, attraverso la gelida Siberia. Poi Tokio e il Giappone, dove Paolo ha fatto il secondo tagliando per i 24.000 km della sua Multistrada, quindi la Cina, e la partecipazione all’Asian Ducati Week in Malesia. Dalla Cina in Pakistan e con i chilometri percorsi cresce anche la sua popolarità.

Poi ecco l’Australia e il passaggio in Canada, per arrivare negli USA. 2Quindi Messico con qualche giorno di riposo, per proseguire verso il Sudamerica toccando Costarica, Honduras, Panama, Colombia, Perù, Cile, Argentina fino in Terra del Fuoco, raggiungendo Ushuaia, il luogo abitato più a sud della terra. Infine il rientro nel vecchio continente facendo tappa a Londra e in Francia, Portogallo, Marocco e Spagna, per poi raggiungere il traguardo finale, con l’arrivo al circuito di Imola a fine maggio.

Ma i sogni di Paolo non sono finiti, sta già pensando al futuro con una nuova, grande avventura: realizzare 500.000 Km e celebrarli al prossimo World Ducati Week previsto per il 2012. Il diario di bordo di Paolo è raggiungibile a questo link.

1 commento:

  1. Che giro! riuscissi anch'io a staccare per un anno..

    RispondiElimina