5 febbraio 2013

Collezione Alpinestars Primavera-Estate 2013

E' sempre interessante scoprire le novità di un grande marchio come Alpinestars. Dietro a ogni nuova idea c'è sempre l'esperienza che arriva dal seguire i migliori piloti professionisti, in ogni parte del mondo, dalla pista al motocross. Dopo il lancio della collezione Touring devo ammettere che mi aspettavo più spazio dedicato al turismo, mentre nella collezione primavera-estate 2013 tra le 30 novità presentate, molte sono dedicate allo sport e alle naked.


Ma se le attese sul fronte touring non sono state completamente rispettate, in Alpinestars non si sono risparmiati nello sfornare novità che possono essere apprezzate anche da chi pratica mototurismo. Tantopiù che ogni capo dell'azienda di Asolo beneficia di soluzioni esclusive, come ad esempio le parti in bianco trattate con un repellente speciale, che mantiene pulito questo colore così delicato.




Tra le novità 'touring' figura il completo 'Quick Seal Out, kit due pezzi per la pioggia con il nuovo color arancio che non passa inosservato, anche in caso di avverse condizioni atmosferiche. In Alpinestars garantiscono, oltre alla protezione dall'acqua, ottima traspirabilità con un listino di 99 euro. In evidenza il rinforzo sul bavero per una migliore manovrabilità con i guanti. Un dettaglio importante che si apprezza solo con l'uso.









Sul nuovo catalogo tanti jeans tecnici. Una scelta interessante anche per il turismo, magari quello più leggero, dove quando ti fermi è anche piacevole avere un look più facile di quello del classico rider. Il denim Alpinestars è rigorosamente 13 once e sono previsti rinforzi in Kevlar su varie parti del pantalone. Ma anche protezioni in schiuma removibili sull'anca, inoltre sono più alti sul retro. Anche le tasche sono allungate per non perdere gli oggetti, mentre i pannelli sono elasticizzati per un comfort ottimale.
Si parte dai 149 euro del modello base, per arrivare al top di gamma 'Hellcat' (nella foto) con Kevlar anche sul lato, da 229 euro.



Da segnalare la gamma di guanti. Sempre notevole e con in evidenza i modelli per uso sportivo. Il più ricco non a caso è stato chiamato 'GP Tech' e dall'alto dei suoi 229 euro sprigiona sicurezza e protezione per mani e polsi. Ma ho apprezzato anche i 'Mustang' della foto, in pelle da usare per buona parte dell'anno spendendo 79 euro. Ho avuto modo di provarli: calzano veramente come 'un guanto'. Anche i 'Weed Puller' mi sono piaciuti perché riprendono il design originale dei primi guanti da motocross degli anni 70.

Al capitolo calzature, se i prodotti dedicati alla pista si distinguono per la ventilazione migliorata, finalmente un prodotto dedicato proprio al touring. Sono i 'Gran Torino Waterproof', variazione degli originali in Goretex, che costano qualcosa in meno (189 euro contro 229), proprio per il differente materiale che assicura impermeabilità.
Per il turismo leggero, sono anche disponibili delle scarpe con buona traspirabilità. Sono le 'Fastback Waterproof' della foto, a soli 139 euro meritano di essere considerate da chi nella stagione estiva rinuncia al classico stivale, ma non vuole farsi trovare impreparato in caso di pioggia. Bella la variante con dettagli gialli ad alta visibilità.




Ultime note per lo zaino 'Roving' da 79 euro. Con 27 litri di capienza, telo impermeabile di protezione e portagiacca per le soste. Promette buona ventilazione, e come tutti gli zaini Alpinestars si presenta bene. Utile per le scampagnate a corto raggio.

Sempre apprezzata, infine, la declinazione delle principali novità al femminile. Sotto la definizione 'Stella' sono inseriti capi strutturati per le differenti problematiche di vestibilità e protezione del pubblico femminile. Un pubblico importante, visto che se non figura alla guida di una moto, spesso compare come passeggero nei nostri lunghi viaggi.




Nessun commento:

Posta un commento