27 maggio 2013

Nolan N44


A furia di incontrare motociclisti con la pettorina giallo fluo sulle Alpi, mi sono convertito a questo colore per l’ultimo casco che ho scelto per la stagione 2013. Il modello su cui ho voluto la nuova colorazione, è l’N44 di Nolan, un casco crossover, per tutte le stagioni e differente tipo di utilizzo. L'ideale, in affiancamento al più 'nobile' integrale in fibra.



A guardarlo, richiama quei caschi usati dagli sciatori del salto dal trampolino, per via della lunghezza della visiera e una forma più ovale del solito. L'ampiezza della visiera è davvero notevole, ottima per monitorare quello che succede in strada, o godersi il paesaggio.










La mentoniera protettiva si può rimuovere completamente. Ha superato i test di omologazione dei caschi integrali, quindi la protezione è garantita. Due alette laterali in basso si occupano di deviare l'aria che arriva, mentre una copertura fissa, garantisce che non entri aria o peggio acqua dalla parte inferiore.




Anche da dietro l'effetto fluo è intrigante, solo la canalizzazione dell'aria in uscita interrompe il design complessivo.Ottimo il comportamento aerodinamico, anche a velocità autostradali, scuotendo la testa il casco segue in maniera fluida, senza la classica 'botta d'aria' di altri modelli.




Ampie le prese d'aria superiori, sono regolate da tre selettori, con due posizioni. Facile l'utilizzo con i guanti, anche se durante la guida non sempre si percepisce immediatamente lo scatto della posizione scelta.

La presa d'aria sulla mentoniera mostra i risultati migliori con la testa inclinata, in posizione da sportiva. Con una moto turistica, il flusso d'aria in ingresso non è così evidente. Inoltre, la lunghezza della visiera non permette il classico sollevamento per far entrare 'quel' filo d'aria. In compenso, rimuovendo completamente la mentoniera con una semplice manovra, l'afflusso è decisamente superiore. La linguetta che serve per alzare la visiera, non è sempre così immediata, nell'uso con i guanti, ma le dimensioni sono probabilmente dovute a ragioni di sicurezza.



Nella parte inferiore sinistra, lo scorrimento di una leva aziona la visiera oscurante all'interno del casco. Premendo il pulsante in basso, la visiera rientra invece in posizione. Buono l'azionamento con i guanti, e ottimo il trattamento ottico della visiera, che non altera i colori dando il dovuto sollievo durante la guida.


Per installare i vari accessori contenuti nella confezione, è stato ideato un sistema rapido di sgancio. Ne ha beneficiato anche lo sgancio della visiera: basta far scorrere verso l'alto la zona indicata dalla freccia per liberarla, mentre una semplice pressione la rimette in posizione. Ottimo per la pulizia veloce durante le soste.








L'imbottitura interna è in 'Clima Comfort', si può rimuovere e lavare, e promette di essere perfetta per ogni stagione. Il cinturino ha invece la chiusura micrometrica, pratica nella modalità jet.











Anche il test pioggia è stato brillantemente superato. Nessuna infiltrazione d'acqua, anche dopo ore di uso continuato, e la visiera è sempre rimasta libera da appannamento, grazie al pinlock di generose dimensioni.

3 commenti:

  1. Ho da poco acquistato il casco da voi descritto e concordo con tutto quello indicato.
    Complimenti per la professionalità.
    Massimo

    RispondiElimina
  2. Non mi trovo per nulla bene, molto rumoroso e pesante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se confrontato con un integrale in fibra, certamente.

      Elimina